Lasciare andare e le tecniche energetiche.

Lasciare andare e le tecniche energetiche.


Lasciare andare …. o no??

Leggo spesso articoli nel web che parlano di “lasciare andare”.

Lo confesso, le prime volte che mi è capitato di leggere queste parole in anni precedenti, nell’ambito della crescita personale, sono stata colta da orticaria, ho sentito una resistenza interiore attivarsi a livello di emozioni e reazioni anche nel corpo.

La verità è che per la maggior parte di noi “lasciare andare” acquista una connotazione negativa di rinuncia a qualcosa, di perdita, talvolta anche di fallimento.

Ma non è così.

Lasciare andare: lasciarsi andare.

In realtà lasciare andare è uguale a lasciarsi andare alla Vita, affidarsi, entrare in un processo attivo dove a condurre non sono più le nostre resistenze e le nostre aspettative, che fra l’altro ci costa sempre un sacco di fatica mantenere in vita, bensì la FIDUCIA, la RESA e l’ACCETTAZIONE. Lasciare andare allora si trasforma, ci trasforma, ci permette di avviare un salto quantico nel nostro modo di vedere il mondo e l’esistenza ed entrare nel flusso reale della nostra ANIMA che sa sempre esattamente cosa è meglio per noi. Lasciare andare può trasformare l’attesa in un cammino pieno di doni e ci porta da una posizione passiva dentro un movimento di danza con la vita.

Lasciare andare VS resistere

Quando resistiamo al nostro flusso interiore, a ciò che la vita ci porta, alle chiamate che ci risuonano dentro, alle spinte della nostra anima, allora la sofferenza in cui veniamo a trovarci può raggiungere picchi altissimi e diventare soverchiante. Inoltre si crea un campo chiuso, dove permane in essere un conflitto insanabile e lo spreco di energia che viene prodotto ci isola e ci mantiene separati da tutto il buono ed il bello che invece potremmo incontrare se permettessimo semplicemente alle cose di accadere. Scegliere di lasciare andare anzichè di resistere ci permette invece di aprire la porta al desiderare, nella considerazione che per desiderare è necessario prima di tutto aprirsi all’amore e all’accoglienza verso quello che può arrivare e mettere il focus del nostro cuore non su una situazione, persona o oggetto specifico, bensì sull’ESSENZA DEL NOSTRO DESIDERIO. Quando siamo in grado di lasciare andare i nostri attaccamenti emotivi, le nostre idee preconcette su come la vita dovrebbe comportarsi con noi, i nostri vecchi schemi e miriamo al contenuto essenziale dei nostri desideri più profondi allora siamo aperti alla possibilità di meravigliarci, di connetterci con quel ponte che collega il visibile all’invisibile e ci rende in grado di manifestare in ogni momento ciò che è meglio per noi e per il nostro cammino evolutivo.

Lasciare andare in pratica

Pensa ad una situazione in cui senti che hai difficoltà a lasciare andare (rabbia, ricordi, dolore, idee… ecc. ecc.)

Stimola il tuo sistema energetico a partire dal punto karate.

Ripeti: Lascio andare ogni attaccamento emotivo a questa situazione e a ciò che rappresenta per me.

Prenditi il tempo.

Pensa, in successione, a tutti gli elementi che riguardano la situazione che attiva in te la difficoltà a lasciare andare: come ad esempio il fatto che avresti voluto una promozione ma non sei riuscito ad ottenerla…e ripeti:

Lascio andare ogni attaccamento emotivo all’idea che avrei dovuto ottenere quella promozione e tutto ciò che significa per me…

e poi continui con tutto ciò che ti viene in mente.

Goditi il lasciare andare…… e goditi la Libertà…


No Comments

Give a comment